venerdì 17 aprile 2009

Emergenza Volo Delta 75 prima parte

A causa di un incidente d'auto sono in riposo forzato e finalmente ho un po' di tempo per scrivere alcune considerazioni su un fatto che per mesi ha alimentato le teorie a sostegno dell'esistenza delle scie chimiche.
Il caso nasce il 13 agosto 2008 quando l'utente Niko010101 pubblica su You Tube un video di un aereo che rilascia scie bianche dai bordi alari. Il fenomeno è decisamente curioso e anomalo. Nonostante il filmato sia di bassa qualità e l'aereo si veda molto male (sintomo che il velivolo era ad una quota medio alta) è difficilmente sostenibile che quelle scie fossero di origine aerodinamica.
Esiste un altro fenomeno che potrebbe provocare un simile effetto, ma l'utente all'inizio del video mette subito le mani avanti:

"NON SI TRATTA DI FUEL DUMPING"

Perchè escludere subito questa possibilità? Perchè non fare la stessa cosa con le scie di origine aerodinamica? La risposta è ovvia: perchè il fuel dumping è un fenomeno perfettamente sovrapponibile a quello mostrato nel video e siccome l'utente vuole sostenere l'esistenza delle scie chimiche esclude a priori l'ipotesi più verosimile (tecnica che abbiamo già visto utilizzare da Pattera).
Vediamo brevemente cos'è il fuel dumping. In rete potete trovare un'enorme mole di informazioni, ma per il livello di approfondimento necessario per valutare l'evento che vi sto raccontando è sufficiente la voce di wikipedia inglese.
Sostanzialmente ogni aereo ha un peso massimo per il decollo e un peso massimo per l'atterraggio. Durante un normale volo, l'aereo che decolla con il peso X si alleggerisce progressivamente consumando carburante e atterra con un peso ben al di sotto di quello di decollo. Se, però, a causa di un'emergenza, un volo carico di carburante, deve rientrare velocemente in aeroporto non può far altro che svuotare i serbatoi in volo alleggerendo il velivolo. Questa procedura ha due vantaggi:
1- rende l'atterraggio più facile e sicuro riducendo i pericoli di danni strutturali all'aereo
2- diminuisce la quantità di materiale incendiabile e in certi casi questo può essere determinante per la salvaguardia delle persone a bordo
Capito qual è la procedura di cui parla Niko010101 vediamo di capire perchè viene esclusa a priori:

"Le normative vigenti (E.N.A.C) sono molto ristrette [sic] riguardo lo scarico di carburante a bassa quota. (VIETATO SOPRA I CENTRI ABITATI).
Anche ammettendo uno scarico di kerosene il carburante sarebbe stato semitrasparente."

Quindi secondo Niko010101 quello non è carburante perchè le regole E.N.A.C lo vietano e perchè dall'aspetto a lui non sembra kerosene. Ma sarà davvero così?
Prima di tutto Niko010101 non è un pilota, non è un chimico, non è un tecnico aeronautico, come può dire ad occhio (per giunta nemmeno esperto e senza aver mai visto un fuel dumping) che il kerosene nebulizzato dovrebbe essere semitrasparente? Inoltre cosa si intende con la parola "semitrasparente"?
Questo è "semitrasparente"? e questo? Da profano mi sembra proprio che queste immagini di fuel dumping siano identiche a quelle mostrate nel video di Niko010101.
Inoltre si dice che l'E.N.A.C. pone regole ferree riguardo allo scarico di carburante, tale frase deriva dalla citazione del seguente paragrafo tratto dalle Regole dell'Aria E.N.A.C.:

"3.1.4 Spargimento di sostanze o lancio di oggetti
Il lancio di oggetti o lo spargimento di sostanze puo' essere effettuato solo in conformita' alle
disposizioni ENAC ed in conformità a quanto reso noto con le pertinenti informazioni aeronautiche.
Tale attività, quando prescritto, è oggetto di autorizzazione da parte dei competenti enti ATS.
La documentazione che determina l’eventuale diniego dell’autorizzazione è conservata per tre mesi e viene mostrata a richiesta."

ATS sta per Air Traffic Service. Posto che questa norma comprenda anche il fuel dumping (cosa di cui non sono certo) è evidente che non ci sia un generale divieto, quanto un consenso previa autorizzazione degli enti competenti. Tutto questo è ovvio, se io domani prendessi un aereo e decidessi di scaricare gavettoni su una città, è evidente che dovrei chiedere l'autorizzazione (che mi verrebbe giustamente negata), se però sto pilotando un aereo di linea con 200 persone a bordo che sta precipitando la questione è ben diversa e il fuel dumping non è un'opzione soggetta ad una regola. Il comandante di un velivolo ha, infatti, piena autorità di deroga su qualsiasi regola ai fini della sicurezza del volo.
La cosa è piuttosto logica; quando si è in volo il comandante è la massima autorità e durante un'emergenza non può certamente dire "Gentili passeggeri per atterrare in sicurezza dovremmo fare fuel dumping, ma siccome le regole E.N.A.C. lo vietano in questo punto...beh... moriamo tutti"
Ma non divaghiamo troppo, abbiamo un filmato di un aereo che probabilmente stava facendo fuel dumping, ma tale ipotesi è stata esclusa solo perchè un regolamento E.N.A.C. generalmente vieta tale procedura senza autorizzazione. Direi che l'argomentazione è piuttosto debole, ma siamo solo all'inizio della vicenda, vediamo di entrare più nel dettaglio. Un fuel dumping come detto non si fa per gioco, ma solo se c'è un'emergenza. Il filmato di Niko010101 pubblicato il 13 agosto 2008 è stato registrato il 10 agosto alle 11.05 quindi possiamo verificare che in quella zona, quel giorno e a quell'ora un velivolo ha dichiarato emergenza.
Secondo diverse fonti giornalistiche (ANSA; Varesenews; Corriere della Sera; TgCom) il 10 agosto alle ore 11 un aereo della Delta Airlines diretto ad Atlanta ha dichiarato emergenza per fumo a bordo ed è rientrato all'aeroporto di Malpensa da cui era decollato 15 minuti prima.
Quindi, vediamo, abbiamo un filmato di un volo che sembra fare un fuel dumping proprio mentre un velivolo dichiara emergenza per fumo a bordo 15 minuti dopo il decollo. Dirò di più, l'aereo filmato da Niko è un 767-300, esattamente lo stesso modello di aereo che ha dichiarato emergenza. Anche senza prendere in considerazione altri elementi direi che vi sono ben pochi dubbi: quel velivolo filmato era il volo 75 della Delta Airlines che in emergenza rientrava a Malpensa. Secondo i sostenitori delle scie chimiche è tutto, strano a dirsi, un complotto. Quell'aereo filmato rilasciava scie chimiche e il velivolo in emergenza o è stato inventato (insieme a tutti i passeggeri) per coprire l'irrorazione di sostanze chimiche, oppure era effettivamente in zona, ma non era quello filmato. Direi due posizioni logiche, non trovate? Avremo modo di analizzarle più avanti, per ora mi limito a sottolineare ciò che dovrebbe essere palese.
Centinaia di foto nei dossier a favore del complotto mostrano scie chimiche uscenti dal motore (proprio come le scie di condensa), invece quell'aereo rilasciava scie chimiche proprio dal punto dove un 767 fa fuel dumping. Che incredibile coincidenza. Quindi com'è che il complottista si immagina la scena? Un pilota che irrora scie chimiche, sbaglia, invece di lasciare scie dal motore come al solito, le rilascia da tutt'altra parte. Resosi conto della gaffe cosa fa? Chiama il suo capo e dice "Capo, qui ho sbagliato, ho rilasciato scie chimiche senza mascherarle da scie di condensa, adesso tutti scopriranno il complotto, l'ho pure fatto appena fuori Torino" e il capo risponde "Stai tranquillo adesso ci inventiamo che un volo della Delta Airlines ha fatto fuel dumping e insabbiamo tutto, aspetta che contatto i 400 complici che dovranno occuparsi delle procedure per simulare l'emergenza".
Scherzi a parte è ovvio che un'emergenza non si inventa "a tavolino", ci sono i passeggeri sul volo, l'equipaggio, i parenti dei passeggeri che hanno visto decollare il volo, quelli che lo hanno visto rientrare, i soccorsi, i tecnici a terra, i controllori di volo. Insomma se tralasciamo le ipotesi completamente assurde non possiamo che ammettere che proprio all'ora e nel posto dove è stato registrato il filmato c'era un aereo identico a quello mostrato nel filmato in emergenza che avrebbe potuto fare fuel dumping esattamente come mostrato nel filmato. C'è ancora molto altro da dire, ma per ora mi fermo qui. Non essendo un esperto mi sono rivolto a piloti, controllori e tecnici se ho commesso qualche errore o avete precisazioni da fare sarò felice di correggere e integrare il testo.

32 commenti:

Nico ha detto...

Auguri di pronta guarigione. :-)

tripponzio ha detto...

anticipo la prima critica: ma se era decollato da 15 minuti non poteva essere già ad alta quota. poco importa se il fuel dumping non necessita delle stesse condizioni delle contrails

ilpeyote ha detto...

hai riportato danni anche agli impianti bioplasmatici?

Simone ha detto...

@Nico

Grazie

@Tripponzio
critica quasi centrata, in realtà la vera critica è: non avrebbe mai fatto in tempo ad arrivare fino a Torino, ma di questo ne parleremo nella seconda parte. Non voglio annoiarvi con un lungo post chilometrico

@Peyote

Quelli sono a posto, lo è meno la mia schiena che per 30 giorni mi impedirà di girovagare per conferenze. e si che avevo anche un cappello CIA pronto per l'uso. ^_^

Alessandro ha detto...

Bel post. Sto ripensando con una certa nostalgia al nostro amico vibra (posso chiamarlo vibra vero?) che ha tanto lungo agognato questo pezzo ed ora che è arrivato egli se n'è ito. Buona guarigione!

ilpeyote ha detto...

@simone:
va beh dai,la schiena si aggiusta,gli impianti un po' meno...

buona guarigione

Nico ha detto...

Alessandro, se vai domenica alla banferenza di Sterker ci trovi anche Vibravito, aiuto organizzatore.

Simone ha detto...

A Vito avevo già spiegato le mie conclusioni, ma lui ruotava intorno alle solite obiezioni che conto di analizzare a breve. Sostanzialmente se osservate da vicino questo caso per il complottista conta l'anomalia, non che l'anomalia abbia un senso in un contesto.

Gianni Comoretto ha detto...

Conosco la storia ma non so come andò a finire.
Comunque l'aereo e' quello ritrattoin una foto nel dossier di Penna, che sostiene, basandosi su quella sola foto, che le scie in una considerevole frazione dei casi non provengono dai motori.
Una foto dell'aereo e' anche linkata nel mio blog http://giannicomoretto.blogspot.com/2009/03/come-riconoscere-una-chemtrail.html

Inutile dire che per Straker e' un falso

la tigre della malora ha detto...

Auguri graffianti dalla tigre della malora, Simone, di pronta guarigione. Se hai bisogno di un po' di titanato di stronzio, fa' pure un fischio (in bassa frequenza, mi raccomando) ché ti mando arturo.

Passando ad altro, ti posto il collegamento alla discussione che ci fu sul tema nel forum di md80 http://snipurl.com/g3q52

Simone ha detto...

Grazie a tutti. State anticipando gli argomenti della parte 2 la prossima volta vi propino il tutto in un unica tirata ^_^
Scherzi a parte non voglio addentrarmi troppo nelle polemiche, ci sono dei dati sotto gli occhi di tutti che lasciano spazio ad una sola ipotesi logica, ma i complottisti devono costruici su un complotto. Questo caso mostra chiaramente la tendenza a distorcere la realtà per appagare il proprio bisogno di credere in un "potere occulto".

@Tripponzio
non ricordo se eri tu che chiedevi da qualche parte le interrogazioni parlamentari sulle scie. Comunque ti riporto l'elenco completo (spero non me ne sia sfuggita nessuna) qui di seguito:

2 Aprile 2003, On. Italo Sandi

17 Ottobre 2003, On. Piero Ruzzante

3 febbraio 2005, On. Severino Galante

13 giugno 2006, On. Gianni Nieddu.

20 Dicembre 2007, On. Katia Belillo

8 agosto 2007, On. Amedeo Ciccanti

5 Giugno 2008, On. Sandro Brandolini

16 Giugno 2008 , On. Amedeo Ciccanti

17 Settembre 2008, On. Antonio Di Pietro

1 Ottobre 2008, On. Sandro Brandolini

28 Gennaio 2009, On. Sandro Brandolini

Skeptic ha detto...

Sinceri auguri di pronta guarigione,

michele

arturo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Simone ha detto...

Arturo eri stato avvisato già tempo fa. Il tuo intervento non c'entra nulla con l'argomento di cui si parla e inoltre non sei mai stato in grado di far altro che scrivere lunghi post per poi defilarti per mesi prima di ritornare con una nuova trovata. Ti copio il mio commente di qualche settimana fa e cancello provvisoriamente il commento. Quando avrai risposto nelle discussioni che tu stesso ha proposto sul blog, copierò di nuovo il commento e potremo parlarne.

"Ragazzi Arturo viene qui una volta al mese, scrive un commento di sfida e poi sparisce per un altro mese senza mai prendere minimamente in considerazione le nostre argomentazioni. Invito quindi Arturo a rispondere a
Questo

e

Questo


Prego tutti di ignorare ogni commento di arturo che non risponda alle questioni lasciate in sospeso.
Arturo se non rispondi alle precedenti questioni non pubblicherò nessun altro tuo commento. Mi spiace, ma questo è uno spazio di dialogo e dibattito, venire qui e scrivere lunghi post per poi non rispondere alle obiezioni non è dialogo.

24 marzo 2009 5.57"

Nico ha detto...

arturo, perchè dovrei leggere TUTTO un documento?

perchè tu non ci riesci e vuoi che ti spieghiamo? strano che poi chiedi a noi cose quando poi non vuoi accettare le nostre risposte.
Mi pare che l'intento sia quello di tenerci occupati per permettere ai tuoi padroni fascisti di fare i loro porci comodi..
complimenti.



captcha: evolo... e volo.. :-)

arturo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
arturo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Simone ha detto...

Arturo vedo che fai fatica a capire un concetto semplice semplice, ma sai io sono perseverante. Prima rispondi alle questioni in sospeso che tu stesso ha proposto. Fino ad allora nessun commento sarà pubblicato. Le questioni le trovi nel commento che ti copio qui sotto, vai a ritrovarlo visto che c'è anche la data. Grazie

"Ragazzi Arturo viene qui una volta al mese, scrive un commento di sfida e poi sparisce per un altro mese senza mai prendere minimamente in considerazione le nostre argomentazioni. Invito quindi Arturo a rispondere a
Questo

e

Questo


Prego tutti di ignorare ogni commento di arturo che non risponda alle questioni lasciate in sospeso.
Arturo se non rispondi alle precedenti questioni non pubblicherò nessun altro tuo commento. Mi spiace, ma questo è uno spazio di dialogo e dibattito, venire qui e scrivere lunghi post per poi non rispondere alle obiezioni non è dialogo.

24 marzo 2009 5.57"

Nico ha detto...

da me lo spam di arturo il troll non verrà più accettato.
non cerca il dialogo, solo creare confusione.

Simone ha detto...

Io sono perseverante, se un giorno rispodenrà agli argomenti che lui stesso ha aperto su questo blog allora provvederò a rispondere ai suoi dubbi che adesso mi sono trovato costretto a cancellare.
Mi spiace di dover prendere posizioni così forti, ma non mi ha lasciato altra scelta e oltre tutto ha dimostrato di non leggere i post di risposta ai suoi interventi, visto che ha ignorato i miei continui inviti alla "auto-moderazione"

Terenzio il Troll ha detto...

@Nico:
da me lo spam di arturo il troll non verrà più accettato.NOOOO!
NON PUOI FARE QUESTO!
ABBI PIETA', NON FARLO!
Per ogni blog in cui moderate i commenti, un troll si secca e muore!

Nico ha detto...

Accetto tutto, critiche, offese, non mi importa... ma chi si approfitta degli altri senza mai instaurare un dialogo ma pretendendo SOLO che vengano accettate le proprie idee, si comporta da fascista: questo non è accettabile.

E non è nemmeno un troll a pensarci bene.. chiedo scusa alla categoria.

Straker ha detto...

Angioni, perchè dovete sempre mentire?

Straker ha detto...

Simone Angioni persiste nella menzogna, non appena si riprende da un incidente stradale (si vede che dalla vita non ha ancora imparato niente) e riprende l'episodio del falso Fuel Dumping, ignorando, ovviamente, le dichiarazioni della responsabile dell'aeroporto, la quale smentisce che vi sia mai stata un'emergenza che richiedesse lo scarico del carburante sui cieli di Torino.

Angioni, perchè dovete sempre mentire?Certo... fa pensare il fatto che il video di NIKO sia stato segnalato come violatore di copyright (cosa non vera) sulla colonna sonora, cosicché il rombo dell'aereo non si può più sentire ed Angioni può dichiarare che il velivolo è altissimo. Che strana coincidenza! Il filmato è disponibile integralmente (audio compreso), qui.

Skeptic ha detto...

@straker

Piantala di spammare.

Approfitti del fatto che c'è gente che, a differenza tua, e dei tuoi amici, non censura.

Chiedi al tuo "amichetto" mike perchè risponde solo alle domande che gli fanno commodo.

Oppure al "fenomeno" arturo perchè continua a spammare dovunque e non risponde mai ad una domanda.

Ah dimenticavo: trovati un lavoro e fatti una famiglia!

Chiedo scusa a Simone per l'intrusione.

Nico ha detto...

Toh, guarda chi spamma: il fascista. Salve parassita della società, ti stai divertendo con le tue false accuse di violazione di copyright?

Se vuoi continuare su quella strada preparati, avrai da "lavorare" giorno e notte per mesi tra pochissimo :-)

Simone ha detto...

@Skeptic, Nico

So cosa sta facendo Straker nell'ultimo periodo e so che avete i vostri motivi per essere "nervosi", ma per quanto mi riguarda io sono aperto al dialogo e preferirei che nessuno di voi si abbassasse a certi livelli. Straker deride il mio incidente? Faccia pure, sarà felice il mio pubblico quando farò leggere quel commento nel quale spiego con quale coraggio Rosario ha infierito su un ragazzo bloccato a letto in seguito ad un grave incidente. Non ci rimetto io, ci rimette lui a comportarsi così. Se voi gli rispondete per le rime fate il suo gioco, quindi vi prego moderatevi. Per il resto niente scuse su intrusioni o altro, questo spazio è libero, io posso riportare il mio punto di vista, voi riportate il vostro.

Simone ha detto...

@Rosario Marcianò

Benvenuto Rosario, hai ragione, sono giovane e quindi ho ancora molto da imparare dalla vita, sono certo che alla tua età sarai ormai "immune" agli incidenti stradali.
Veniamo al caso specifico.
mi fa piacere che tu legga questi commenti perchè in effetti qualcosa non mi è ancora chiaro:
cosa sostieni veramente?
L'intervista a Malpensa così come la foto di caledonian erano previste per la parte due, quindi per ora ti chiedo di avere pazienza, tuttavia anchen alla luce di queste tue prove mi spieghi cosa dovrebbe essere successo quel giorno?
Voglio dire, poniamo che un aereo chimico sia davvero passato su Torino rilasciando scie tossiche, il volo delta è stato inventato per coprire questo rilascio? oppure un volo delta in emergenza c'è stato, ma era da tutt'altra parte?
Ti rigranzio per la risposta e già che ci siamo sarei felice di avere un confronto con te. Mi sembra di essere sempre stato corretto nei tuoi confronti e non credo tu abbia qualcosa di cui lamentarti sul mio atteggiamento.

Simone ha detto...

Ah dimenticavo: è vero il nuovo video non ha il suono, mi spiace deluderti, ma l'articolo l'ho scritto riguardando il video che salvai quasi un anno fa sul PC. Confermo che il suono dell'aereo era chiaramente udibile, ma più del suono che è influenzato da diversi fattori e più essere chiaramente udibile anche a quote di crociera, sono le dimensioni dell'aereo a dare un'idea della sua quota. Una stima precisa è sempre azzardata non conoscendo lo zoom e non avendo fatto una taratura dello strumento, credo comunque che si possa dire che era più basso dei comuni aerei che rilasciano scie di condensazione.

Nico ha detto...

Simone,
hai ragione, questo è il tuo blog e mi scuso con te. Non certo con Rosario visto che è lui che dovrebbe scusarsi con tutti per come offende di continuo, oltre a noi, anche l'intelligenza del lettore medio.
D'altronde se è ignorante (ovvero ignora) che per spiegare eventi scientifici serve una preparazione scientifica che lui, orgogliosamente, dice di non avere, non lo scusa dal dare degli assassini o complici di assassini a persone che vogliono sono che le informazioni in rete siano CORRETTE. E vista la necessità del Marcianò a falsare la realtà per i suoi scopi, non vedo perchè tu dovresti impiegare il tuo tempo a regalare cultura a lui.
Ancora auguri di pronta guarigione.

Dario ha detto...

Straker: Angioni, perchè dovete sempre mentire?Uh???

Per tornare in argomento, Straker, per favore spiegami una cosa.
Da quanto sostenete voi (membri del comitato T.E.), le scie chimiche sono:

- generate aggiungendo "additivi" al carburante degli aerei.
- spruzzate da appositi aerei cisterna modificati allo scopo, da ugelli in varie posizioni (vedi foto dell'interno del tankerone kimiko, donde il mio perplesso commento iniziale)
- spruzzate da appositi aerei cisterna, ma attraverso gli ugelli dei motori
- create da aerei di linea, ma con serbatoi supplementari celati nella struttura ed appositi ugelli
- create da aerei di linea, ma con serbatoi supplementari celati nella struttura sfruttando gli scarichi dei motori.

Ho dimenticato qualche opzione?

Ora mi piacerebbe che mi spiegassi: quale o quali di questi metodi sarebbe quello usato secondo te?

Data l'importanza che assegni all'episodio del "falso" fuel dumping mi sembra che tu propenda per i metodi che richiedono serbatoi ed ugelli apposta, ma allora perche' insisti tanto anche sulla faccenda dello Stadis 450?

Infine, spiegami un'ultima cosa.

Quando hai avuto notizia dell'episodio del (secondo te) falso fuel dumping, perche' non sei saltato in macchina e non sei corso a raccogliere campioni di suolo nei dintorni di dove sono state scattate le foto e ripreso il filmato?
Magari, portandoti dietro qualche giornalista?

Visto che da anni la critica principale alla tua posizione e' che non hai analisi di 'ste benedette scie, non capisco perche' ti sia fatto scappare l'occasione di raccogliere campioni di liquidi sparsi a decine di migliaia di litri su una piccola area e da una quota certamente ed al di la' di ogni dubbio ridicola.
Anche parecchi giorni dopo, avrebbero avuto ancora concetrazioni spaventosamente alte.
Certo, il rischio sarebbe stato di trovare solo del banale cherosene...

Simone ha detto...

@ Nico

Avevo detto niente scuse ^^
Ti spiego perchè "perdo tempo":
io non "regalo cultura" a Rosario, io descrivo dei dati oggettivi per chi li vuole leggere. Rosario li vuole leggere e imparare qualcosa? Bene! Se invece preferisce non leggerli e darmi semplicemente del bugiardo, va bene comunque. Chiunque può leggere il mio modo di argomentare e il suo e farsi un'idea.
Rosario può accusare chi vuole di essere un "assassino", sarà un tribunale a stabilire se ha ragione o meno. Se però tu accetti la provocazione e lo offendi a tua volta sarà difficile capire chi ha iniziato. Per quanto mi riguarda lo lascio tranquillamente offendere, deridere, diffamare e minacciare, verrà il momento in cui risponderà di tutto questo. ^^