sabato 2 aprile 2011

Una Stagione di Mistero Episodio 1

Come avrete notato l'attività di questo blog langue: il lavoro mi lascia poco tempo per scrivere le mie ricerche e inoltre sul fronte scie chimiche non c'è nulla di nuovo da diversi mesi. Per questo ho deciso di cambiare parzialmente il blog introducendo alcune rubriche scritte da scettici e simpatizzanti che per vari motivi non posseggono un proprio sito.
Inizio con Elena, una giovane e coraggiora ragazza che si è sorbita l'intera stagione di Mistero appena terminata e ha prodotto una serie di resoconti che riassumono quanto detto in ogni puntata.
Partiamo con la prima puntata andata in onda il 4 Gennaio 2011 e reperibile sul sito di Mediaset

-Si parla di una comunità di addotti nei pressi di monte Pisano, nel centro nord toscano, riuniti da un certo Bellini, ben noto per le numerose interviste presenti su Youtube nelle quale racconta la quotidianità di varie specie aliene.
A Mistero il Bellini di aver avuto i primi rapimenti fin da bambino quando dormiva in una stanza da solo a casa dei nonni. I racconti paiono essere perfettamente sovrapponibili con fenomeni di paralisi notturna. Viene riferito che in un caso si è risvegliato ricoperto da una strana sostanza gialla e sorpresa...si è lavato!
Perché lui e pochi altri vengono rapiti di continuo? Secondo lui perché gli uomini sono i soli ad avere una certa energia, mentre gli alieni hanno solo le tecnologie?...forse non lo sapremo mai... solite storie di stanze asettiche, tavolini e presunti esami medici, tentativi di avere un ibrido umano-alieno... la novità è che scopriamo come ricordare le esperienze traumatiche: con l'ipnosi regressiva. Si omette che con questo tipo di ipnosi i ricordi si possono ricreare... come avvenuto tempo fa con l'ondata di casi giudiziari su presunti stupri in famiglia dove giovani ipnotizzate hanno rielaborato sogni e fantasie come se fossero ricordi veri! Intere famiglie distrutte!
Di pessimo gusto il filmato dell’ipnosi regressiva di Bellini, forse certe scene dovrebbero rimanere private. Nessuna menzione al fatto che l’ipnosi è stata eseguita da Corrado Malanga, chimico e ufologo del CUN, senza alcun titolo in campo medico.
Quelli di Mistero decidono quindi di monitorare il Bellini un’intera notte con telecamere, tipo "Paranormale Activity", ma niente! Sarà per la prossima volta! :-)
Parla anche un giornalista esperto in ufologia, tale Pablo Ayo che parla di analogie con ciò che accade agli addotti nel film "Quarto tipo".


-Viaggio in Transilvania, si parla brevemente del principe di Valacchia (in modo adeguato, con tanto di ultimo discendente con i capelli bianchi e che parlava anche bene l'italiano!) e del mistero del suo corpo che non si trova. Poi si parla degli strigoi, persone che dalla nascita sono segnate dal peccato e possono succhiare l'energia alla famiglia e agli animali: alla loro morte vanno eseguiti certi rituali per evitare che ritornino per tormentare la famiglia...non che abbia qualcosa contro le tradizioni, tuttavia l'idea di trattare un povero bimbo, nato già con i denti o i capelli (o con altre particolarità), come se fosse l'Anticristo finanche dopo la sua morte non mi sfagiola granché. Comunque si ripensa ad un brutto caso di superstizione avvenuto in quella zona nel 2000 (brrr!); una famiglia percependo una sensazione di indebolimento ha riesumato il cadavere del consanguineo, gli ha strappato il cuore con un forcone, l'ha bruciato e ha bevuto un mix di ceneri ed acqua... non commento oltre se non con un “che schifo”!
Tutto questo basandosi sul fatto che aprendo la tomba avrebbero visto del sangue uscire dalla bocca del defunto, ma sti qua non hanno familiarità con i liquidi prodotti dalla decomposizione??? E tutti i vecchi del villaggio a dargli ragione, ma dai!!!!


-Messaggi subliminali, si ascoltano gli inni alla droga di Zucchero, la necrofilia per i Beatles, l'amore per Satana dei Led Zeppelin... che secondo me più che istigazioni sono prese in giro per vendere più dischi... poi confondono con le tecniche normalmente usate per vendere meglio i prodotti: tutti sanno che nei supermercati ci sono posizioni più favorite e pagate di altre, per attirare meglio i clienti, ma sembra quasi non esista il libero arbitrio. Per dimostrate questo viene richiesto l’intervento di Francesco Tesei, mentalista, il quale sceglie tre marche di prodotti che si riveleranno uguali a quelli scelti da una signora di ceto scelta a caso tra i passanti. Purtroppo non viene detto che si tratta di un trucco, un effetto.

-C'è un nuovo membro nello staff di Mistero: Andrea Pinketts, noto scrittore noir, che mi ha fatto ridere un pochino perché dall'abbigliamento mi ricordava il tenente Colombo. E' andato a Narni, dove una cappella ipogea è stata scoperta anni fa da alcuni speleologi. Uno di essi, ormai canuto, lo guida all'interno, gli mostra la stanza dei tormenti e lui cosa fa? Si impressiona, povera stella. Che ti aspettavi da un sotterraneo che sapevi già usato dall'Inquisizione, peluche e balocchi? Ma dai!
Poi si entra nella cella ricoperta di iscrizioni del prigioniero Lombardini, una ex guardia dell'Inquisizione trattenuta perché aveva fatto fuggire un collega che aveva insultato un inquisitore... è pieno di soli e lune, croci per scongiurare il malocchio, un "uomo verde" per avere un legame con la natura e avere la salute, un gallo con la coda di drago per simboleggiare l'androgino, cioè una divinità sia maschile sia femminile... e qui lo scrittore si impressiona di nuovo (e meno male che è uno scrittore di libri noir; così mi fa sentire una psicopatica però: io scrivo racconti noir e non sono così impressionabile, anzi, sono macabra come pochi, ih ih...)
L'archeologo mostra anche uno scheletro di donna, chiamato affettuosamente Angela, con ancora la fede nuziale al dito... e qui si tocca il fondo quando lo scrittore augura all'altro che l'Inquisizione non si occupi di lui come si è occupata di quella poveretta... che saluto benaugurante!
Si torna quindi a parlare di Lombardini, questa volta come spirito. Sarebbe stato avvistato da una signora che nulla pare avere a che fare con la vita (o con la morte) del povero prigioniero fantasma. L’entità gli avrebbe chiesto tre rose e lei l'ha accontentato...in fondo chi di noi non accontenterebbe un prigioniero morto da centinaia d’anni?
La cosa misteriosa però sarebbe avvenuta qualche settimana dopo: le rose sarebbero germogliate. Incredibile!
C'è qualche botanico qui che lo trova strano? A me non sembra poi così assurdo: si sa che una pianta può crescere da una parte recisa in certe condizioni: lo staff di Mistero ha mai sentito parlare delle talee, della riproduzione vegetativa?
Alla fine lo scrittore vince la paura e le porta tre rose e fa pure una battuta... si è ripreso in fretta eh? Pure musica da film giallo in sottofondo, orrore.


- Appare uno con la bocca coperta che sembra un po' un ninja e nel titolo c'è: "Le verità di Adam Kadmon"... bene, ma chi è???
Fa niente, lui parla della "presunta" burla dell'ultima puntata di Science report dove si parlava di scienziati rapiti e portati su Marte per costruire una civiltà e tecnologie futuristiche e sfuggire da un mondo che sarebbe stato sconvolto da una glaciazione provocata da un clima impazzito…ok, con il senno di poi un complottista potrebbe notare dei nessi con gli tsunami, i terremoti e gli uragani avvenuti recentemente, ma tra qui e dire che alcuni scienziati, spariti o morti in circostanze misteriose, fossero coinvolti in un progetto di colonizzazione marziana, mi sembra troppo persino per Mistero. Ancora le wicca, ma stavolta si parla di un gruppetto che pratica lo skyclad, cioè non vuole niente tra la pelle e il cielo. In pratica durante i loro incontri si spogliano per essere tutti uguali e abbracciare la Natura... contenti loro! Se io facessi così, anche in una bella serata mite, una bella colite non me la toglierebbe nessuno! Si definiscono Neopagani perché hanno fatto un miscuglio di religioni: romane, celtiche, greche... però io non avevo mai sentito di druidi che si spogliavano, al massimo sacrificavano animali e talvolta c'era qualche piccola orgia... questi qui invece a parte danzare attorno a un fuoco al ritmo di tamburi fanno ben poco! L'ennesima scusa per aumentare l'audience, mostrando qualche chiappa e seno nudi? Il sospetto viene. Poi mi è venuto un sonno spaventoso e sono andata a dormire, che noia! Come prima puntata è stata deludente! Insomma, niente catastrofismi, niente complotti, niente esorcismi... stanno proprio grattando il fondo del barile? Lo vedremo nelle prossime puntate.

2 commenti:

Da un altro Mondo ha detto...

Ottima idea quella di raccontare le puntate di Mistero, soprattutto per quelli che, come me, sono impegnati proprio quella serata e perdono così un'occasione di farsi del buon sangue...
Attendo ansiosa il seguito!

Teresa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.